Biografia

Da marzo 2013 sono deputato del Partito Democratico, eletto nella circoscrizione Piemonte 1 nelle ultime elezioni politiche vinte dal centrosinistra. Faccio parte della VII commissione della Camera, quella che riguarda cultura istruzione e scienza e della commissione per la semplificazione. In più sono stato eletto nel direttivo del mio gruppo parlamentare.

Mi sono avvicinato alla politica giovanissimo; all’età di 15 anni sono entrato nel consiglio d’Istituto della sua scuola, l’ITIS “E. Majorana” di Grugliasco e a soli 19 con il PCI vengo eletto consigliere comunale di Collegno, città della quale sono poi stato eletto sindaco nel 1995 coi DS. Sono stato primo cittadino per nove anni, lavorando con intensità e passione. La politica vera è quella vissuta con gli altri, in mezzo alla gente, ascoltando e affrontando i problemi del territorio. E nelle due legislature nelle quali mi sono impegnato Collegno è cambiata profondamente, diventando strategica per l’area metropolitana di Torino; in sinergia con i comuni della zona Ovest si è rafforzata smette di essere semplice ‘periferia’ per diventare attrattiva, con offerte culturali e proponendo nuove spinte imprenditoriali d’eccellenza. Alcuni tra i risultati sono stati certamente la valorizzazione della Certosa di Collegno, con il superamento dell’ospedale psichiatrico, la nuova area industriale con la ricollocazione di importanti aziende e l’arrivo di altre (merita ricordare che le famose pastiglie Leone oggi si fanno a Collegno) e l’avvio dei lavori per l’arrivo della Metropolitana.

Mi sono candidato alla Provincia di Torino nel 2004. Sono stato assessore all’istruzione, formazione professionale ed edilizia scolastica fino a quando, una volta eletto alla Camera, mi sono dimesso.

Sono nato a Cerignola, in provincia di Foggia, il 15 luglio del 1961 e mi sono laureato in scienze dell’educazione. Sono sposato con Simonetta e ho due figli, Giulia di 24 anni e Stefano di 19. Della mia famiglia fanno parte anche due gatti , Fuser e Kalì, che sono i veri padroni di casa, silenziosi, discreti, ma sempre presenti.